Gruppo di lavoro sull’interoperabilità del FSE

Obiettivi: Il GdL ha l’obiettivo di definire e formalizzare le specifiche tecniche e gli standard richiesti per l’interoperabilità del FSE attraverso la produzione, la verifica e la pubblicazione di documenti condivisi di supporto alla progettazione esecutiva degli interventi che si rendo necessari nel tempo, nonché definire le linee di indirizzo condivisi a livello nazionale, considerando le possibili evoluzioni funzionali.

Motivazioni: L’istituzione del gruppo di lavoro è nata nell’ambito del gruppo di lavoro tecnico istituito presso l’Agenzia per l’Italia Digitale con determina commissariale n. 184/2013, motivata dall’esigenza di approfondire le specifiche tecniche e gli standard richiesti per l’interoperabilità del FSE e definirne modelli, processi e dettagli tecnici condivisi a livello nazionale.

Contesto ed esperienze: Il comma 15-ter dell’articolo 12 del decreto legge 18 ottobre 2012, n.179, prevede che l’Agenzia per l'Italia Digitale, sulla base delle esigenze avanzate dalle regioni e dalle province autonome, nell’ambito dei rispettivi piani, curi, in accordo con il Ministero della salute, con le regioni e le province autonome, la progettazione e la realizzazione dell’infrastruttura nazionale necessaria a garantire l’interoperabilità del FSE. Sulla base di tale contesto il GdL ha già pubblicato un primo set di documenti finalizzati a fornire tutti i dettagli e le specifiche tecniche per la realizzazione dei servizi di interoperabilità obbligatori in sede di prima applicazione dei sistemi di Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) regionali.

Ultimo aggiornamento: 08/11/2016