Premessa

Questo documento, da considerarsi parte integrante del documento “Specifiche tecniche per l’interoperabilità tra i sistemi regionali di FSE – Framework e dataset dei servizi base”, definisce l’Affinity Domain di riferimento per l’interoperabilità dei sistemi di Fascicolo Sanitario Elettronico tra le Regioni e Province Autonome italiane attraverso l’Infrastruttura Nazionale per l’Interoperabilità (INI).

Nello specifico, sono definite le modalità di valorizzazione dei metadati trasportati nelle transazioni IHE utilizzate per lo scambio dei messaggi tra i sistemi di FSE regionali e l’INI, che formalizzano e completano quelle indicate nel documento di framework e dataset dei servizi base. Ogni vincolo introdotto è da considerarsi aggiuntivo rispetto a vincoli definiti all’interno del profilo di integrazione XDS.b.

Particolare rilevanza è fornita alla specifica dei metadati da utilizzare per l’operazione di indicizzazione dei documenti, in quanto i metadati contenuti nei messaggi relativi alle altre transazioni (come ad es. la query) coincidono con quelli indicati in tale operazione.

L’ultima sezione del documento specifica le modalità di valorizzazione delle tre asserzioni SAML v2.0. L’asserzione di attributo firmata e prodotta dal dominio richiedente una operazione, l’asserzione di identificazione prodotta dall’INI nel caso in cui all’assistito è associato più di un codice fiscale e l’asserzione di informativa prodotta dal dominio richiedente una operazione relativa all’informativa e al modulo di raccolta e revoca dei consensi. Le asserzioni SAML v2.0 sono inserite nella sezione Header del messaggio SOAP.

Ultimo aggiornamento: 06/02/2018