1.1 Definizioni

Ai fini delle presenti specifiche si intende per:

  1. "FSE", il Fascicolo Sanitario Elettronico, di cui all’articolo 12 del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dalla Legge 17 dicembre 2012, n. 221, come modificato dall’articolo 1, comma 382 della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019);
  2. “RDA”, la regione di assistenza di un assistito;
  3. “RDE”, la regione che eroga una prestazione sanitaria ad un assistito;
  4. “RCD”, la regione che contiene un documento prodotto per un assistito;
  5. “RPDA”, la regione precedente di assistenza di un assistito;
  6. “INI”, l’Infrastruttura Nazionale per l’Interoperabilità realizzata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi del comma 15-ter del predetto articolo 12;
  7. “Sistema TS”, il sistema informativo realizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze in attuazione di quanto disposto dall'articolo 50 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326;
  8. “ANA”, l’Anagrafe nazionale degli assistiti, istituita nell’ambito del Sistema TS ai sensi dell’articolo 62-ter del Codice dell’Amministrazione Digitale.

Ultimo aggiornamento: 06/02/2018