AgID entra a far parte del direttivo di HL7 Italia

L’Agenzia per l’Italia Digitale, dallo scorso 12 luglio, è nel direttivo di HL7 Italia, l’hub italiano di HL7 International che ha l'obiettivo di stimolare e convogliare i contributi regionali e nazionali allo sviluppo dello standard e favorire la modernizzazione del IT sanitario italiano.

La partecipazione di AgID risponde anche allo scopo di formalizzare le regole tecniche della strutturazione dei documenti in CD2 (http://www.hl7italia.it/notizie/agid-entra-nel-direttivo-di-hl7-italia). Tra gli standard promossi da HL7 vi è il CDA2 (Clinical Document Architecture) che definisce la struttura dei documenti clinici e che è stato scelto come standard per il FSE.

Oltre ai gruppi tematici previsti nel Tavolo tecnico di monitoraggio e indirizzo per l’attuazione delle disposizioni inerenti il Fascicolo sanitario elettronico (FSE), sono stati istituiti 9 gruppi di lavoro. Questi ultimi lavorano nell’ottica di armonizzare e standardizzare la strutturazione e i contenuti dei documenti che entreranno a far parte del FSE. Nello specifico i gruppi sono:

Gr1: referti;

Gr2: verbali di pronto soccorso e lettere di dimissione;

Gr3: dossier farmaceutico;

Gr4: consenso o diniego alla donazione degli organi e tessuti;

Gr5: prescrizioni (specialistiche, farmaceutiche, ecc.); erogazione farmaci, prestazioni di assistenza specialistica; promemoria ricetta;

Gr6: bilanci di salute; vaccinazioni; certificati medici;

Gr7: taccuino;

Gr8: esenzioni;

Gr9: prestazioni di assistenza protesica.

Il Tavolo tecnico di monitoraggio ha incaricato AgID di formalizzare in CDA2 con HL7 Italia le specifiche tecniche dei risultati dei vari gruppi di lavoro. L’ufficializzazione di AgID nel direttivo dell’organizzazione ha avviato una collaborazione che ha lo scopo di rendere più efficace l’attività di standardizzazione di HL7 Italia nell’ottica di promozione e diffusione del FSE.

Ultimo aggiornamento: 04/06/2018