Continua la campagna mediatica dell’Emilia Romagna per la promozione del Fascicolo Sanitario Elettronico

L’Emilia Romagna prosegue la sua campagna mediatica per promuovere l’attivazione e l’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico. Il Fascicolo emiliano, già attivo da qualche anno, conta 377mila i fascicoli attivati ed è stato migliorato per poter essere sempre più semplice e intuitivo.

Il Fascicolo emiliano prevede diversi servizi aggiuntivi quali:

  • il pagamento dei ticket sanitari;
  • la prenotazione, la modifica o la disdetta di visite e esami specialistici;
  • la consultazione, la stampa e la possibilità di disporre in tempo reale dei referti medici delle strutture del servizio sanitario regionale;
  • la consultazione del certificato vaccinale;
  • l’inserimento degli altri documenti sanitari cartacei in maniera autonoma;
  • il cambio del medico di famiglia;
  • la consultazione dei tempi di attesa per le visite specialistiche.

Per attivare il proprio fascicolo si ci può rivolgere, in qualunque momento, ad uno degli sportelli dedicati all’azienda Usl, con un operatore che verificherà l’identità della persona e rilascerà le credenziali per l’accesso al sito www.fascicolo-sanitario.it. Hanno diritto all’attivazione del Fascicolo tutti i cittadini maggiorenni e iscritti al servizio sanitario regionale, ma è possibile anche aprire e gestire lo strumento per un’altra persona, un parente anziano o un figlio minorenne, per il quale il fascicolo viene allegato a quello del genitore fino al 18esimo anno di età.

Ultimo aggiornamento: 30/11/2017