Fascicolo sanitario elettronico: aggiornate le specifiche tecniche di interoperabilità

Si è concluso positivamente il processo di integrazione dei servizi di interoperabilità messi a disposizione delle regioni sull’infrastruttura nazionale necessaria a garantire l’interoperabilità dei FSE con il servizio di identificazione degli assistiti attraverso il sistema Tessera Sanitaria.

Con il consolidamento del processo di interoperabilità con le regioni che ad oggi hanno svolto i test, le specifiche tecniche pubblicate il 6 Maggio 2015 hanno quindi subito un processo di riorganizzazione funzionale per dare coerenza all’intero lavoro. Sono state strutturate in modo da avere un master, “Specifiche tecniche per l’interoperabilità tra i sistemi regionali di FSE”, che presenta lo scenario architetturale di riferimento e i principali processi di interoperabilità necessari e previsti in sede di prima implementazione del FSE, e una serie di allegati che mirano a dettagliare nello specifico la particolare materia di riferimento:

A – Processi di business

B – Framework e dataset dei servizi base

C – Affinity Domain Italia

D – Identificazione di un assistito

E – Servizi di identificazione

F – Configurazione delle Porte di Dominio

Queste specifiche sostituiscono le precedenti e definiscono in maniera esaustiva i riferimenti tecnici per lo sviluppo dei servizi di interoperabilità regionali.

(Fonte: AgID)

Ultimo aggiornamento: 24/10/2017