Sistema di codifica ATC

L’Anatomical Therapeutic Chemical Classification System (ATC), tradotto in italiano come Sistema di classificazione Anatomico Terapeutico e Chimico, è il sistema di codifica utilizzato per la classificazione sistematica dei farmaci ed è creato e manutenuto dal Centro Collaboratore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità “WHO Collaborating Centre for Drug Statistics Methodology”. La versione italiana è curata dal DURG‐Italia, centro di riferimento per il sistema ATC/DDD, un’associazione scientifica affiliata all’European Drug Utilization Research Group (EURO DURG) che dal 1995 mantiene e distribuisce un archivio dei farmaci in commercio in Italia con ATC e DDD (Defined Daily Dose).

Uso di ATC secondo il DPCM sul FSE:

Secondo quanto previsto dal Disciplinare Tecnico allegato al DPCM sul FSE i codici ATC, insieme ai codici AIC, devono essere utilizzati all’interno del PSS per la codifica di: 

  • reazioni avverse ai farmaci e/o alimenti per quanto concerne la classe terapeutica,  farmacologica o chimica; 
  • terapie farmacologiche dell’assistito; 
  • vaccinazioni dell’assistito.

Ultimo aggiornamento: 23/06/2016