Sviluppo dell’infrastruttura NCPeH e dispiegamento

 

 

Questa attività ha lo scopo di fornire i servizi e-Health transfrontalieri previsti dal progetto, realizzando l’infrastruttura in grado di garantire l’interoperabilità e lo scambio del Patient Summary e dell’e-Prescription tra gli Stati Membri che partecipano al progetto.

L’infrastruttura, sviluppata secondo le specifiche di sicurezza previste a livello comunitario, sarà in grado di assicurare la fornitura dei servizi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a garanzia della continuità operativa e assistenziale per i pazienti e gli operatori. In particolare viene realizzata in due siti distinti al fine di garantire la continuità operativa.

Inoltre è previsto un servizio ad hoc per il monitoraggio e la valutazione della performance, che ha come principale obiettivo il continuo miglioramento della qualità dei servizi erogati, e che permetterà di intervenire efficientemente e efficacemente nel processo al fine di ottimizzare i risultati attesi e le aspettative degli utenti e degli operatori sanitari.

I Servizi di Manutenzione e di “Change Management” sono realizzati attraverso un sistema informativo in grado di gestire, registrare ed aggiornare i problemi ed i malfunzionamenti segnalati dagli utenti (operatori sanitari e pazienti) ed attuare azioni correttive delle componenti software. Inoltre il sistema sarà in grado anche di gestire le procedure di rischio derivanti dall’indisponibilità dell’infrastruttura e ripristinando la possibilità di accedere ai dati.

Le procedure di “Change Management” approvate, prevedono che le modifiche vengano implementate prima in pre-produzione, poi vengono sottoposte a valutazione, ed infine possono essere sviluppate nell’ambiente di produzione. Le modifiche principali saranno sottoposte a specifici test di non regressione e riguardano aggiornamenti semantici, adozione della nuova versione delle terminologie utilizzate a livello transfrontaliero - Master Value Set Catalogue (MVC) / Master Translation/Transcoding Catalogue (MTC), modifiche relative ai sistemi di codifica utilizzati a livello nazionale, modifiche alla struttura dei documenti clinici - Clinical Documents Architeture (CDA), aggiornamenti del software dell’NCPeH (OpenNCP).

Infine sono previste delle procedure per la valutazione dei servizi offerti:

  • raccolta di dati automatica, programmazione e attivazione di componenti specifici di OpenNCP (sempre garantendo la privacy del paziente);
  • questionari rivolti agli operatori sanitari e ai pazienti per rilevare il livello di soddisfazione degli utenti;
  • sessioni dedicate ad esperti di settore, per stabilire la validità clinica dei documenti e raccogliere indicazione per migliorare i documenti clinici e di servizi;

I risultati della valutazione del servizio saranno raccolti e riportati con cadenza trimestrale, durante il periodo di esercizio.

Ultimo aggiornamento: 09/03/2018